Informazione web della Comunità di Quiliano

free wifi quiliano

P.zza Costituzione
Biblioteca

ORTO SOCIALE, CIAK SI GIRA

Quiliano fa da sfondo ad un video inclusivo a favore della disabilità. Lo Slow Food Savonese durante la manifestazione Terra Madre Salone del Gusto presenterà il video dell’Orto Sociale “Tutti Giù Per Terra”, un progetto di avviamento al lavoro in ambito agricolo rivolto a persone con disturbo dello spettro autistico. ELENA GIANASSO La presentazione del […]

Quiliano fa da sfondo ad un video inclusivo a favore della disabilità.

Lo Slow Food Savonese durante la manifestazione Terra Madre Salone del Gusto presenterà il video dell’Orto Sociale “Tutti Giù Per Terra”, un progetto di avviamento al lavoro in ambito agricolo rivolto a persone con disturbo dello spettro autistico.

ELENA GIANASSO

La presentazione del progetto e il video saranno un evento della piattaforma digitale di Terra Madre visibile dal giorno 29 Gennaio 2021 alle ore 18.00, tramite l’indirizzo https://terramadresalonedelgusto.com/evento/guarda-che-orto/?fbclid=IwAR01AAVYiDtrE0dFkc7QhH0INMbXD7Tq62aLZb0U07TNlyQeLsVbDEVA0Xs

In occasione dell’inizio del quarto anno di attività, con la condivisione della Condotta Slow Food Savonese questa estate L’Orto Sociale ha girato un video “sul campo” che mostra i momenti significativi di una tipica giornata di lavoro: la preparazione delle attività da parte del team, l’accoglienza dei ragazzi, lo svolgimento delle attività ma anche le testimonianze da parte di alcuni genitori che confermano come il progetto “Tutti Giù Per Terra” abbia creato un vero e proprio luogo di inclusione sociale e lavorativa. Il video non ha seguito un copione, tutti i protagonisti sono stati ben felici di raccontare le proprie esperienze ed emozioni. Francesca Pesce e Max Billia hanno girato e montato il docu-film con grande entusiasmo e sensibilità.

L’ORTO SOCIALE AIUTA NELL’AUTOSTIMA

L’Orto Sociale nasce dall’idea dell’Associazione Autismo Savona “Guardami negli Occhi” per creare uno spazio dedicato e accogliente per incrementare le autonomie personali e le competenze lavorative, favorendo al contempo l’integrazione sociale dei ragazzi coinvolti.

Il progetto è iniziato nel 2017 grazie alla sinergia tra il Comune di Quiliano e Slow Food Condotta del Savonese che hanno permesso l’utilizzo di un’area del Parco di San Pietro in Carpignano e spazi in Casa Slow (Casa Gialla) e Pro-Loco. Il nuovo spazio Casa Gialla permette ai ragazzi dell’Orto Sociale di continuare le attività previste anche in caso di maltempo.

Per sviluppare il progetto l’associazione si avvale di una rete di partner: la cooperativa agricola “Il Corbezzolo” che ha fornito un supporto tecnico, la cooperativa sociale “Progetto Città” con i suoi educatori e formatori qualificati in ambito agricolo e in campo disabilità.

L’attività educativa si avvale della supervisione della dottoressa Ilaria Parrella, psicologa specializzata in disturbi dello spettro autistico, che in equipe forma gli educatori, individua le strategie educative personalizzate in base alle caratteristiche ed esigenze dei ragazzi.

L’ingresso nel progetto della cooperativa agricola sociale “Orto Circuito” ha permesso di sviluppare al meglio le potenzialità del terreno con un importante contributo nell’ambito dell’agricoltura organica. Il costante lavoro di squadra tra la psicologa, gli educatori e i tecnici di Orto Circuito ha dato vita a una realtà in cui l’intervento educativo e l’attività agricola hanno trovato il loro perfetto equilibrio: gli spazi, il tempo, i materiali e le tecniche colturali sono organizzati in funzione delle caratteristiche dei ragazzi che frequentano l’orto, in una rigorosa coltivazione a basso impatto ambientale. L’azienda agricola Fratelli Rebella di Quiliano fin dall’inizio ha sostenuto l’approvvigionamento delle colture.

“ACCOGLI E RACCOGLI” L’ENTUSIASMO DEI RAGAZZI

L’orto è frequentato da ragazzi prevalentemente con disturbo dello spettro autistico, tutti diversi tra loro, ma accomunati dall’entusiasmo di lavorare la terra e raccoglierne i frutti. La vita all’aperto, l’ambiente accogliente e la possibilità di vedere con soddisfazione i risultati del lavoro nel momento della raccolta, danno benessere fisico ed emotivo ai ragazzi e danno significato al motto che unisce “Accogli e Raccogli”.

L’IMPEGNO DI SLOW FOOD PER PROMUOVERE IL PROGETTO

Slow Food del savonese considera il Progetto un fiore all’occhiello della comunità quilianese e savonese meritevole di essere conosciuto in Liguria , in Italia e all’Estero attraverso i canali di Terra Madre Salone del Gusto 2020/21

La realizzazione del progetto è stata possibile grazie alle risorse economiche dell’Associazione Autismo Savona “Guardami negli Occhi” e ai contributi della Fondazione De Mari di Savona e del Fondo di Beneficenza Intesa San Paolo. Il prossimo obiettivo è sviluppare ulteriormente il progetto e accogliere sempre più ragazzi e famiglie. A tale scopo continua la ricerca di fondi e l’appello per chi volesse contribuire, anche con poco, al sostegno del progetto con una libera donazione diretta all’associazione Autistica Savonese :

IBAN: IT58S 06175 10610 00000 2366980

Causale: Donazione progetto Orto Sociale “Tutti Giù Per Terra”

Contatti: email [email protected]

Pagina facebook “Orto Sociale Tutti Giù Per Terra”

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Di