Informazione web della Comunità di Quiliano

free wifi quiliano

P.zza Costituzione
Biblioteca

MUSAQ, SI PARTE

Prende il via il MUSAQ. Giovedì 23 giugno alle ore 18, presso il Media Center – Biblioteca di Quiliano, si svolgerà la presentazione degli street artist in gara. SABRINA ROSSI   Si dà inizio alla settimana del MUSAQ Music & Street Art Quiliano Contest, ricca di concerti, spettacoli e esibizioni. Si inizierà domani, giovedì 23 […]

Prende il via il MUSAQ. Giovedì 23 giugno alle ore 18, presso il Media Center – Biblioteca di Quiliano, si svolgerà la presentazione degli street artist in gara.

SABRINA ROSSI

 

Si dà inizio alla settimana del MUSAQ Music & Street Art Quiliano Contest, ricca di concerti, spettacoli e esibizioni. Si inizierà domani, giovedì 23 giugno, alle ore 18 presso il Media Center – Biblioteca di Quiliano con la presentazione degli otto street artist selezionati per il contest di street art dalla giuria: Zolta, Tilf e Lume.

Ecco l’elenco degli otto street artist selezionati:

Zeal Off (Napoli)
Lord Nelson Morgan (Genova)
Atez (Bologna)
Tumu GaoGao (Napoli)
Alezubruc (Varese)
Tera drop (Bergamo)
Vi.roux (Genova)
Mat Cenere (Torino)

Gli artisti dipingeranno il muro cittadino di via Roma il 24 e 25 giugno con un’opera ispirata dal titolo e tema dell’anno “LA FRAGILITÀ DELL’UOVO”. Saranno presenti gli street artist della giuria.

 

Ecco i protagonisti della giuria.

ZOLTA

Nasce a Caserta nel 1985, si avvicina ai graffiti intorno al 2000, inizia a scrivere il proprio nome sui muri ma con il tempo si accorge che il lettering gli sta stretto. Inizia così a creare dei puppets, che successivamente si trasformeranno in figure umane più complesse e dai colori vivaci. La sua ricerca negli anni si focalizza sull’anatomia umana, cercando di connetterla a elementi naturali grazie all’utilizzo dei colori. Il suo studio è fortemente connesso al tessuto urbano e al contesto in cui sono realizzate le sue opere. Costantemente in evoluzione, è alla continua ricerca dell’armonia.
Attualmente vive e lavora a Milano.

TILFE

“Tutto è iniziato quando avevo tredici anni, ero affascinato dai graffiti e quando Blackwan mi spiegò tutto quello che c’era dietro, mi è piaciuto molto questa cosa e iniziai a dipingere. Inizialmente con le lettere, poi col passare del tempo la calligrafia cambiò forma fino a diventare volti o altro, adesso sono del tutto sparite e faccio dipinti basati molto sulla fantasia autodidatta”.
Principalmente dipinge su muri, in posti abbandonati o di aggregazione sociale, realizza anche lavori su tela e altri materiali. Ha collaborato e prodotto con un collettivo di amici “Disegni Matti”, una raccolta di disegni, illustrazione, fumetti, ecc.
Con Blackwan produce vari libri in cui sono raccolti i loro disegni e dipinge spesso in collaborazione.
Vive e lavora a Como.

LUME

Lume passando dal writing attraverso l’illustrazione e con studi all’Accademia delle Belle Arti di Napoli, arriva attraverso una sua ricerca personale alla ricostruzione di pattern organici, che si vogliono riappropriare degli spazi che l’uomo ha tolto alla natura. La sua ‘Vegetazione Urbana’, graffia la superficie di pareti di grigio cemento, di muri abbandonati o da riqualificare. Lo stile unico dell’artista come ama descriverlo ‘ Natura e Geometria’, tra foglie, minerali e semi, si arricchisce di gabbie e flash che uniscono o racchiudono i vari elementi delle sue opere. Il suo lavoro su muro come su tela, utilizza vari media tra cui spray, acrilico e marker.
La visione del suo lavoro immerge lo spettatore in una moltitudine di segni e colori che apparentemente sembrano dissociati ma che poi in una visione completa creano una grande orchestra di natura e colori. Vive e lavora in provincia di Caserta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Di