Informazione web della Comunità di Quiliano

free wifi quiliano

P.zza Costituzione
Biblioteca

IL GIORNO DEL RICORDO

Il Comune di Quiliano ha voluto ricordare il “Giorno del ricordo” con un video che racconti il 10 febbraio con un messaggio affidato ai giovani e alla cultura. Il dramma dell’esodo giuliano è stato vissuto citando brani di autori che all’epoca diedero sfogo al loro dolore per quanto era accaduto, attraverso opere di grande impatto […]

Il Comune di Quiliano ha voluto ricordare il “Giorno del ricordo” con un video che racconti il 10 febbraio con un messaggio affidato ai giovani e alla cultura. Il dramma dell’esodo giuliano è stato vissuto citando brani di autori che all’epoca diedero sfogo al loro dolore per quanto era accaduto, attraverso opere di grande impatto emotivo. Il progetto voluto dal Comune è stato realizzato a Quiliano da Quilianonline con il contributo di giovani studenti che hanno presentato le schede degli autori e cobn l’intervento recitativo di Lello Ceravolo ed Elena Bechis.

Nel “Giorno del ricordo” si ricostruisce la vicenda sia dei massacri delle foibe ai danni di militari e civili italiani di Venezia Giulia, Quarnaro e Dalmazia, avvenuti durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra, da parte di partigiani e servizi segreti jugoslavi, sia l’esodo giuliano dalmata a cui furono obbligati i residenti che non volevano restare nel nuovo stato della Jugoslavia. La data prescelta, il 10 febbraio, è il giorno in cui, nel 1947, furono firmati i trattati di pace di Parigi, che assegnavano alla Jugoslavia: l’Istria, il Quarnaro, la città di Zara con la sua provincia e la maggior parte della Venezia Giulia, in precedenza facenti parte dell’Italia.

In questa data, ogni anno sono previste iniziative per diffondere la conoscenza dei tragici eventi presso i giovani delle scuole.

La registrazione è avvenuta nello Spazio Q che Quilianonline ha dedicato a questo tipo di progetto e ad altre iniziative editoriali e culturali.

Riprese e montaggio: Renato Barbano e Matteo Bonello

Le foto del servizio ad esclusione di quelle di archivio sono di Piero Delfino

 

Articoli correlati

Di