Informazione web della Comunità di Quiliano

free wifi quiliano

P.zza Costituzione
Biblioteca

«BENVENUTI ALPINI»

Sabato 14 maggio, il Raduno del II settore con cortei, commemorazioni e cori a Quiliano, Valleggia e San Pietro in Carpignano MARCO OLIVERI Quiliano si prepara ad accogliere gli alpini: nel pomeriggio di sabato prossimo, 14 maggio, a partire dalle ore 15, infatti, la città assisterà ad un’invasione pacifica di penne nere, in occasione del […]

Sabato 14 maggio, il Raduno del II settore con cortei, commemorazioni e cori a Quiliano, Valleggia e San Pietro in Carpignano

MARCO OLIVERI


Quiliano si prepara ad accogliere gli alpini: nel pomeriggio di sabato prossimo, 14 maggio, a partire dalle ore 15, infatti, la città assisterà ad un’invasione pacifica di penne nere, in occasione del Raduno del II settore (sezione di Savona), organizzato dall’Associazione Nazionale Alpini savonese e coordinato dal Gruppo Alpini di Vado-Quiliano.

Gli alpini dei gruppi di Savona, Val Letimbro, Vado Ligure e Quiliano, Spotorno e Noli si ritroveranno nella sala consiliare di piazza Costituzione per l’alzabandiera e l’allocuzione delle autorità intervenute, alle quali seguirà, alle 16, un corteo per le vie cittadine che culminerà con la deposizione di corone ai vari monumenti ai caduti, dapprima in località Orso, successivamente a Valleggia, in piazza della Chiesa e, infine, alle 18,15, al cimitero di Quiliano.

Dalle 17,15, inoltre, nel parco di san Pietro in Carpignano, si svolgerà il battesimo della sella a cura del gruppo ippico “Mucchio Selvaggio”, mentre la cooperativa “Ludobus Progetto Città” organizzerà giochi e animazione per tutti i bambini.

La giornata dedicata agli alpini sul territorio quilianese si concluderà con un apericena offerto dal gruppo Vado-Quiliano “I lûi” (= “i lupi”), alle ore 19,30 e con l’esibizione dei cori sezionali alle 21.

«Per la comunità di Quiliano sarà un onore e un impegno accogliere gli alpini in città – dà il benvenuto il sindaco Nicola Isetta – sabato sarà una giornata importante alla quale spero che partecipi l’intera cittadinanza, poiché credo che sia necessario riconoscere all’Associazione Nazionale Alpini, oltre ai valori di appartenenza e lavoro, svolti a livello nazionale, per il contributo profuso in tempi di pandemia e per la pace, in periodo di guerra tra Russia e Ucraina, anche una presenza importante e significativa sul nostro territorio, svolta quotidianamente e in maniera costante: ne è un esempio la gestione di un servizio innovativo come il “Pedibus“, iniziativa rivolta ai ragazzi delle scuole di Valleggia che dimostra un’attenzione degli alpini nei confronti delle nuove generazioni per la quale siamo orgogliosi e grati».

Il Raduno degli Alpini del prossimo weekend proseguirà poi la domenica successiva, 15 maggio, a Vado Ligure, per la celebrazione del centenario di fondazione del gruppo locale, decorato con medaglia d’argento al valore militare e i festeggiamenti per il gemellaggio con il gruppo di Torno (sezione di Como).

Foto di gruppo del Pedibus di Valleggia: non si vede, ma stanno tutti sorridendo

[email protected]

Articoli correlati

Di